stassi Lo ammetto: io di Fabio Stassi mi sono letterariamente innamorata dopo aver letto L’ultimo ballo di Charlot, quindi non potrò mai parlar male di lui, anche se ho trovato La lettrice scomparsa (edito da Sellerio) leggermente meno incisivo – forse perché l’altro era l’esordio, la novità, era Charlot, e chi ama il cinema impazzisce per Chaplin. La trama é da occhi a cuoricino, davvero: Vince, il protagonista, decide di andare in affitto a via Merulana, a Roma, e per potersi mantenere decide di provare ad organizzare nel nuovo appartamento il suo studio da biblioterapeuta. Vuole aiutare le persone consigliando dei libri a seconda dei problemi che hanno. Ma dopo appena un paio di giorni la signora del piano sotto al suo scompare improvvisamente e misteriosamente, e Vince proverà a scoprire cosa le é successo seguendo un’esile traccia: la lista di libri letti e da riconsegnare dalla signora Parodi.

Anche questa ultima fatica di Stassi é intrisa di letteratura: i riferimenti a Kafka, Auster, Fante (anche lui si ritroverà con un cane, ad un certo punto del romanzo), Gadda, così come la presenza di Buster Keaton non possono non far amare un personaggio che sembra quasi fuori posto, unico uomo amante della lettura in un mondo pieno di donne che leggono e sembrano saperne più di lui, precario nel lavoro come nelle relazioni e nel decidere del suo futuro (una condizione che sarebbe da definire dolentemente contemporanea più che postmoderna) e che fuma le Gitanes come David Bowie.

stassi libri

Ma per quelli che ancora credono che la letteratura non serva a niente, attenzione: Vince sarà l’unico a risolvere il caso della sparizione della signora Parodi, in barba alla polizia ed al portiere del palazzo che ad un certo punto lo ‘costringe’ ad una deviazione cinematografica alla Eyes Wide Shut per le vie ed i palazzi di Roma, con tanto di riproposizione del tema del doppio. Insomma, questo è un giallo letterario romano, tra cinema e letteratura, che rende meno soli i lettori ed i precari tutti, quelli della vita come quelli del lavoro.

Vera.

Annunci